giovedì 31 agosto 2017

Cannes, tra mondanità e quiete: una gita alle Isole di Lerins








Cannes è conosciuta in tutto il mondo come una location mondana e très chic, per il glamour del Festival del Cinema, per l'elegante Promenade de la Croisette, le sue boutique d'alta moda, le auto di lusso parcheggiate fuori dagli hotel a cinque stelle, i mega yacht ormeggiati al porto.

Ma una gita a pochi minuti di navigazione da Cannes, può svelarne un altro volto: quello in cui la pace regna sovrana tra paesaggi selvaggi e preziose testimonianze storiche.

E allora eccomi qui, al porto, pronta per salpare, con un copricostume in pizzo nero, un bikini fucsia in tinta con il cappello e la mia borsa Fichissime, tanto comoda, quanto versatile ed elegante.

Destinazione? Le Isole di Lerins!






Le isole di Lerins sono un piccolo arcipelago formato dall'isola Sainte Marguerite e da quella di Saint Honorat (oltre alle disabitate Ilot Saint Ferrèol e Ilot de la Tradelière) e sono raggiungibili a circa un quarto d'ora di navigazione dal porto di Cannes.

Sainte Marguerite è la più grande e vicina alla costa e si presenta come un'oasi naturalistica incontaminata, che accoglie con un inebriante profumo di eucalipti e di pini.
Incamminandosi per i sentieri, ci si lascia affascinare dalla bellezza botanica e faunistica (lo stagno del Batéguier è una preziosa riserva ornitologica) dell'isola.
Si impone una visita al Fort Royal, la fortezza reale costruita sulla roccia a strapiombo sul mare, dove secondo la leggenda, sarebbe stato imprigionato il misterioso uomo con la Maschera di ferro. Quella che ai tempi di Luigi XIV fu per ben undici anni la sua cella, è oggi visitabile presso il Museo del Mare, ospitato proprio all'interno della fortezza.






Si cambia scenario approdando a Saint Honorat, dove ciò che più colpisce è la sua fortezza/monastero, una delle più imponenti di tutta la Francia, fondata nel 410 a.C. da Saint Honorat, per proteggere i monaci dagli attacchi dei pirati saraceni.
Il territorio è di proprietà dei monaci cistercensi, che vivono secondo la regola benedettina "Ora et labora", mettendo a frutto gli otto ettari di vigne che danno vita a ottimi (e costosi!😜) vini bianchi e rossi, producendo il famoso liquore Lèrina a base di erbe, oltre a miele e olio di lavanda.


Insomma, una pausa di quiete, meditazione e relax, tra scorci mozzafiato e acque cristalline, prima di tornare alla mondanità di Cannes!









(Clikka QUI per un altro post in cui indosso la borsa Fichissime)

12 commenti:

  1. Sei stupenda Paola...una vera diva! Una guida turistica d'eccezione in questo caso, bellissima e super stilosa! Baci

    Fashion and Cookies - fashion & beauty blog

    RispondiElimina
  2. Love this combination of black and pink :) You look gorgeous..
    Nice post friend! Kisses. Have a great weekend :)
    rampdiary
    fineartandyou

    RispondiElimina
  3. Very nice summer outfit and pictures on the French Riviera ;)

    https://4highheelsfans.wordpress.com/2017/09/01/tuscany-collodi/

    RispondiElimina
  4. Bellissimo look, sei splendida. Stupenda la location!
    Alessia
    Thechilicool Facebook Instagram
    Kiss

    RispondiElimina
  5. Sempre perfetta, hai un fisico davvero invidiabile Paola!
    Bacioni
    Martina
    http://www.pinkbubbles.it

    RispondiElimina
  6. stupenda!questo vestito in pizzo è molto carino e sottilinea la tua figura perfetta.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...