venerdì 31 maggio 2013

Strawberry Swing





Penso a un frutto che mi piace: la fragola.
Penso a un frutto che mi piace così e così: la mela.

Penso che se sei abituata a mangiare mele, perché non sai che esistono altri frutti, ti convinci che in fondo non c’è nulla che non va nelle mele…
che sì, sono un po’ noiose da sbucciare e non sono abbastanza succose, però non sono male e fanno bene alla salute!

Il dramma scatta quando provi la fragola.
E scopri che ti piace più della mela.
E più di qualsiasi altro frutto tu abbia mai assaggiato prima.

La fragola ti rovina.
Ti fa scoprire sensazioni nuove, che non pensavi di poter provare, perché il tuo mondo di sensazioni era fermo alle mele.

La fragola è un casino.
Perché non ti accontenterai più di qualsiasi altro frutto dopo aver provato la fragola…
dopo aver scoperto che esiste…
dopo aver scoperto che ti fa stare così bene…

La fragola è un bel guaio.
Perché continuerai a cercare sfumature di fragola in tutti i frutti che troverai sulla tua strada.
…ma la pesca non è abbastanza rossa…
…ma le more non sono abbastanza dolci…
E ti sembrerà sempre di doverti accontentare, senza la fragola.

Ma la fragola è un frutto particolare…
non la puoi trovare buona e saporita in tutte le stagioni, perciò devi approfittarne e fartene una scorpacciata quando c’è!
Oppure metterla nel freezer e congelarla…per poi toglierla all’occorrenza, quando sei circondata da troppe mele!!!

Oggi vi regalo questa metafora “fruttata”, ispirata dall’abitino fragoloso di Just Cavalli.
Buon fine settimana e...mangiate tante fragole!
;-)







Abito: Just Cavalli
Scarpe: Dolce & Gabbana
Borsa: Sergio Rossi
Giacchino: JDC Milano

P.S. Ho giocato sul sito www.stylight.it , provando a ricreare questo mio look con gli articoli presenti all'interno del loro store. Che ne pensate? :-)

http://www.stylight.it/paolapollywood/Boards/Strawberries/








martedì 28 maggio 2013

...a pois, a pois!







Metti una manciata di pois bianchi.
Ma questi si moltiplicano e roteano frizzanti e allineati in una disco dance geometrica, fino a scendere in pista su di un top e una giacca nera. Secondo un ordine solo apparentemente casuale, poiché essi seguono in realtà istruzioni ben precise, che li portano a raggiungere quella parte della giacca trasformatasi magicamente per l’occasione in una fila di fintamente serie e compite cravatte, facenti capo a un tanto irriverente, quanto carismatico fiocco.
Ed eccoci qui. Motivi euclidei di pura giovialità, che si sposano perfettamente con lo “humour à porter” tipico di Moschino.
Perché bisogna diffidare da chi sostiene con insistenza che nella vita o è tutto bianco, o è tutto nero. Naaaa! Esistono anche i pois, ad esempio. Io preferisco decisamente una vita a pois. A pois bianchi e neri, ma con un tocco di rosso-passione, che si sa che senza quella non si va da nessuna parte.

I pois, o polka dots che dir si voglia, sono una tendenza che torna ciclicamente nella moda. Io li trovo eleganti ma allo stesso tempo allegri, dal gusto un po’ bon-ton e un po’ retrò.
Comunque li mettiate, che vi facciano sentire briose e fintamente ingenue, versione Marilyn Monroe nel famoso scatto del 1952, che la ritrae in spiaggia con uno sgargiante ombrellino a pois bianchi su sfondo rosso, o che vi facciano sentire estremamente chic, versione Julia Roberts in Pretty Woman con l’indimenticabile abito in seta a pois bianchi su sfondo marrone, cappellino coordinato e guantini, con cui si presenta alla partita di polo…
comunque li mettiate dicevo,
tendenza centrata!
A 360 gradi.
J














Giacca e Top: Moschino Cheap and Chic 
Jeans: Phard
Sandali: Casadei
Borsa: Blumarine



Marilyn Monroe (1952)


Julia Roberts e Richard Gere in Pretty Woman (1990)















martedì 14 maggio 2013

Maxi Skirt






Mix and Match.
Mischiare e combinare: giochi di stile, giochi di contrasti.
Il tulle romantico della gonnellona che incontra il casual delle sneakers e del top a canotta, in un twist rock dato dal giacchino in pelle arricchito da borchie e dalla borsa su cui impera un teschio dorato.
Motivo costante del look: il verde che si combina con l'oro.
Apparente elemento di rottura di questa armonia: il fucsia della borsa.
Mix and Match.
Mischiare e combinare, come modo divertente e originale per esprimere al meglio la propria personalità. Osando con stampe, colori e tessuti diversi, pur cercando di mantenere sempre un certo equilibrio.



P.S. La gonna è di No-Nà, nuovo brand lanciato sul mercato dall’azienda Siste’s. Espressione di uno stile raffinato, femminile, romantico e, cosa che mi sta a molto a cuore e che mi piace sempre sottolineare, Made in Italy.





















Gonna: No-Nà   http://www.no-na.it/
Giacchino oro: JDC Milano
Top: JDC Milano
Scarpe: Ruco Line
Borsa: Stella*z





Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...